Passaggio generazionale e vendita

passaggio generazionaleMolti studi dentistici sono di origine familiare . Padri e figli/e o fratelli  si avvicendano nella gestione e conduzione delle attività. Fortunato è il padre che potrà passare il testimone al figlio e potrà così affidare i pazienti a chi stima e rispetta, come persona e come professionista.  Essere familiari e colleghi di lavoro non è facile. Assumere contemporaneamente più ruoli richiede molte energie.

Ognuno di noi è contemporaneamente più ruoli : è figlio/a, è amico/a, è fratello o sorella, è marito o moglie , genitore o parente. Poi si è colleghi, subordinati o titolari o soci, si è leader di nomina  o di fatto e si è professionisti. Rivestire molte ore al giorno il doppio ruolo di figlio/professionista o di padre /professionista espone una delle due relazioni a stress.

Godere del supporto di un professionista della relazione, che favorisca la comunicazione e il rispetto dei diversi ruoli ,può essere un modo per completare il passaggio generazionale, facendolo diventare un’occasione preziosa di rilancio e di soddisfazione su più livelli.

La consulenza di un passaggio generazionale è un servizio di traduzione di intenzioni, di metodi e principi, che consente alle parti chiamate in causa, di tenere salda la relazione affettiva, anche negli inevitabili passaggi caratterizzati da frizioni.

Per chi non può passare il testimone, c’è la vendita , totale o parziale. Si può vender a diversi livelli ( immobile, attrezzature e impianti, gestione …) ma il medico quando si parla di vendita, entra in crisi . I medici non vendono, affidano. I medici cercano qualcuno che possa prendere in mano il livello di qualità del loro  servizio e lo possano perpetuare nel tempo, migliorandolo.

E’ gratificante essere di supporto in un processo di vendita, perché ci consente di aiutare il medico a consapevolizzare la delicatezza del passaggio di vita oltre che professionale. Per vendere un’attività in modo gratificante, è opportuno pensarci molti anni prima. Affrontate il discorso in tempi non sospetti, per essere guidati e supportati nel mettere a fuoco quali sono i principi che devono guidare il processo di distacco dalla professione.