Armata Brancaleone o gioco di squadra?

Armata Brancaleone o gioco di squadra?

Work “L’armata Brancaleone” è un film di Monicelli del 1966, divenuto sinonimo di gruppo costituito in modo disomogeneo per interessi e caratteristiche. Non di rado all’interno di un team odontoiatrico si trovano gruppi che attraversano fasi da “armata Brancaleone”.

Cosa distingue un gruppo da una squadra? La chiarezza dei ruoli, la coesione tra i membri e l’adesione ad obiettivi comuni (condivisione), l’interdipendenza e la responsabilità degli obiettivi oltre ad una buona capacità di negoziazione. Sono tutti aspetti che in un team vanno costruiti, perché spesso i team sono la fotografia delle esigenze che lo studio ha attraversato. Non tutte le assunzioni sono state fatte in modo organizzato, spesso si è assunto personale sull’onda delle necessità, senza affrontare un piano di formazione strutturato. Si assiste così ad un gruppo di lavoro. Il gruppo solitamente ha alcuni obiettivi condivisi, condivide alcune regole ed il senso di appartenenza è relativo, dettato dal tempo di permanenza insieme piuttosto che dagli obiettivi prefissi. Il gruppo condivide il concetto di lavoro o a volte di professione, condivide alcune regole, che di solito sono quelle che disciplinano comportamenti, accessi e dimissioni, e manifesta senso di appartenenza soprattutto quando è toccato da alcune dinamiche di relazione. Costruire un team di lavoro Richiede una prima fase di analisi, per identificare chi è il leader che il gruppo riconosce, rilevando chi è il leader attuato percepito o attribuito. Richiede tempo e richiede competenza. Diverse sono le tipologie di leadership. Il leader percepito è qualcuno che grazie all’esperienza maturata, viene riconosciuto dal gruppo come un leader nel suo campo. E’ fondamentale essere consapevoli di essere percepito come leader dal gruppo, perché la leadership genera aspettative, che se non vengono adeguatamente soddisfatte, possono creare tensioni e conflitti nel gruppo. Il leader attribuito è qualcuno a cui il vero leader ha attribuito un potere ed uno spazio di autonomia in un determinato settore. Non è detto che la persona investita di questo potere ne sia all’altezza o che le sia gradito, ed anche per il leader attribuito è fondamentale essere consapevole delle aspettative che il suo investimento genera. Il leader attuato è colui che guida veramente il gruppo. E’ colui che sa dove vuole andare, come ci vuole arrivare e che mostra la via. Essere un leader è possedere l’arte della guida, è possedere la capacità di perdere progressivamente potere, per trasferirlo ai membri della squadra. Cosa mi aspetto da un leader? Che abbia obiettivi ben chiari, che abbia una strategia per raggiungerli, che sappia ascoltare e che sappia prendere decisioni, che deleghi in modo attivo, che resti aderenti ai valori e che abbia comportamenti coerenti. Che sappia motivare e che dia feedback precisi e puntuali per consentire alla squadra di migliorare. A prescindere dal tipo di leader (attuato percepito o attribuito) è importante sapere che questa sono le aspettative che si generano ed alle quali in qualche modo si è tenuti ad assolvere per mantenere in modo efficace la leadership.

Definire i ruoli del team odontoiatrico Osservato quali sono i leader del gruppo, si passa a identificare gli altri ruoli del team odontoiatrico e si verifica se i compiti assegnati sono pertinenti al ruolo. Spesso negli studi odontoiatrici c’è molta confusione sul chi fa cosa, perché si seguono schemi affettivi o basati sulla storicità del personale piuttosto che per compiti e mansioni. Capita così che alla segretaria vengano assegnati compiti tipici dell’area clinica e viceversa, creando dinamiche poco fluide che espongo a tensioni.

I valori del team di lavoro Identificato leader e ruoli del team bisogna identificare i valori comuni del team di lavoro, quelli che portano ad un orgoglio pro sociale, fatto di impegno e lealtà. L’orgoglio pro sociale, quello che ti fa sentire fiero di appartenere a quel team, si distingue dall’orgoglio narcisistico caratterizzato da dinamiche di dominanza (“perché siamo i migliori”) grazie alla consapevolezza che il team ha dell’importanza che il proprio ruolo riveste nella squadra, al pari degli altri ruoli presenti. Una squadra infatti, riconosce ad ogni ruolo il proprio spazio, il proprio scopo e rispetta l’altro, consapevole che il risultato è il frutto degli sforzi comuni. Valori nei quali riconoscersi, questo è uno dei fattori di coesione dei team. Sono i valori che ispirano le persone, ed è fondamentale che la squadra abbia una scala di valori alla quale ispirarsi. L’indice di priorità sarà diverso da persona a persona e ci sarà bisogno di confronto e capacità di negoziazione in alcuni casi, tuttavia una squadra ispirata da valori condivisi, difficilmente non supera gli ostacoli.

Il confronto nel team di lavoro Il team odontoiatrico è sottoposto a dinamiche di interdipendenza estremamente complesse, generiche relative a processi e procedure, sequenziali dovute alla creazione adattamento e/o consegna del dispositivo medico, e reciproche, dettate dalle relazioni e dagli adattamenti necessari. E’ normale che in questa attività così complessa, sia necessario istituire degli spazi di confronto e chiarimento. Durante gli incontri è opportuno conoscere tecniche e dinamiche di negoziazione, per guidare il gruppo al confronto costruttivo. La vista deve essere sempre proattiva, “di soluzione” e non “di problema”. Ad ogni membro della squadra è richiesto di pensare in chiave proattiva. Un volta considerato che una situazione è un problema, attivarsi alla ricerca di una soluzione, proponendo la propria, affinché la squadra possa confrontarsi in un clima proattivo. A volte le soluzioni sono definitive a volte sono temporanee, l’importante è che la squadra ragioni coesa come se il problema di un ruolo fosse il problema di tutti perché di fatto grazie all’elevata complessità dell’interdipendenza il problema di un ruolo finisce inevitabilmente per riflettersi sugli altri ruoli della squadra.

  • Vuoi sapere come impostare un percorso di formazione a vantaggio della leadership e della gestione della squadra dell tuo studio ortodontico? Contattami.
Tag:,

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *