Consulenza per lo studio dentistico: l’importanza del know how

Consulenza per lo studio dentistico: l’importanza del know how

Il “know how” è l’insieme delle conoscenze, capacità, abilità’ ed esperienza che una persona o un’azienda accumula nel corso degli anni e che gli consente di avere un maggiore vantaggio competitivo sul mercato. Il “Know that “invece è basato su procedure e regole operative, è il bagaglio teorico operativo, ed è privo dell’esperienza. 

Forse la distinzione dei termini non è così nota, tuttavia siamo tutti capaci di distinguere quando siamo in presenza di qualcuno che non ha solo conoscenza operativa e teorica, bensì possiede anche quell’esperienza pratica che gli consente di inquadrare rapidamente la situazione e iniziare a proporre diverse alternative per la soluzione dello stesso problema.
L’esperienza infatti, consente di capire che non esiste una unica soluzione/metodo /sistema per risolvere problemi simili, ma che ogni problema ha una o più soluzioni su misura.

La consulenza per lo studio dentistico

Quando mi chiamano per una consulenza e svolgo il sopralluogo nei locali, prendo e visione dei processi operativi e dei servizi in corso d’opera. A volte si stupiscono quando dico che non mi serve vedere in diretta l’esecuzione delle prestazioni per capire dove sono i disservizi e i problemi. 25 anni di esperienza nel settore odontoiatrico dalla parte operativa, mi hanno permesso di vedere praticamente tutti i tipi di prestazioni attualmente erogate dai professionisti dell’odontoiatria e grazie ad alcuni clienti che lavorano decisamente a livelli eccellenti, ho l’opportunità di vedere l’applicazione e l’utilizzo delle ultime tecnologie in corso d’opera.
Ecco perché mi basta una giornata di osservazione negli studi di medie grandi dimensioni (dai 5 riuniti ai 10) e due giornate negli studi dai 10 ai 20 riuniti operativi, per poter redigere una relazione che identifica i punti di debolezza o segnala punti di forza non adeguatamente evidenziati. La visita del consulente, se è un consulente che vanta un certo know how nel settore, può dare il massimo dell’efficacia in poco tempo. Al contrario affidarsi a consulenti che possiedono un notevole “know that”, ma scarsa esperienza del settore specifico, può comportare una maggiore dispersione di tempo ed energie.
Un esempio è la comunicazione. Chi si occupa di comunicazione, (grafici, pubblicitari, web Writer ecc) possiedono un fantastico “know that” sulla comunicazione, sanno perfettamente struttura e meccanismi di comunicazione, ma se non hanno il “know how” specifico, possono produrre elementi comunicativi esteticamente piacevoli, ma che poi non riescono a raggiungere con efficacia il paziente o veicolano i concetti importanti per il professionista in modo equivoco. Quando invece trovi qualcuno che esperienza nel settore riesci ad avere prodotti adatti al settore ed estremamente efficaci.
Un altro esempio sono gli aspetti legali. Un contratto è un contratto, e un avvocato è senza dubbio in grado di stilare un contratto, ma stilare un contratto che preveda esattamente le ipotesi verificabili in quel contesto specifico, presuppone “know how”. L’esperienza nel settore specifico farà in modo che il contratto disciplini esattamente le variabili possibili.
Un altro ancora è la consulenza fiscale. Conoscere specificatamente le particolarità di un settore consente di adattare il vestito fiscale al cliente, di interpretare correttamente norme e conteggi. Certo che poi le regole fiscali sono “universali” e già suddivise per ambiti (libera professione, società di persone o di capitali, ditte individuali, settori merceologici, codici Ateco ecc.) ma affidarsi a professionisti che conoscono l’ambito di pertinenza e hanno un preciso “know how”, consente di avere una consulenza di misura.
Il web marketing poi, richiede l’applicazione delle logiche di internet in modo mirato ed adeguato agli obiettivi attesi. La comunicazione in internet è una strada relativamente nuova per il mondo sanitario e saper trasmettere con efficacia richiede know how specifico delle logiche informatiche e know how specifico delle logiche di comunicazione.
Il mondo sta diventando sempre più complesso e i professionisti vanno in contro ad una sempre maggiore specializzazione. Non è possibile sapere tutto approfonditamente. Già conoscere tutti gli aspetti in modo sufficiente a poterli coordinare richiede un notevole investimento in termini di studio e aggiornamento.

Un network di competenze e professionisti

Per questi motivi lavoriamo in network. Per fornire al cliente un servizio globale basato su un “know How” specifico. Io mi occupo del coordinamento dei progetti, in modo che si raggiungano gli obiettivi prefissi.
Il dott. Andrea Testoni dottore commercialista, revisore dei conti, si occupa della consulenza fiscale, delle valutazioni di opportunità e convenienza in materia fiscale.
L’avvocato Silvia Stefanelli, esperta in diritto sanitario, predispone i contratti, verifica i tesi delle comunicazioni, apporta il suo prezioso contributo ai progetti di apertura transizione o vendita, inquadrando le situazioni dall’alto della sua ventennale esperienza specifica nel settore sanitario. Insieme dedichiamo numerose ore ai progetti che ci commissionano, arricchendoli delle nostre esperienze, cucendo servizi su misura ai clienti
Gli esperti del marketing e del web marketing – Massimo Fini e Michele Reali – coinvolti fin dalle basi del progetto di consulenza, strutturano progetti su misura allocando le risorse economiche in modo da puntare al raggiungimento degli obiettivi attesi dallo studio dentistico.

La mia consulenza prevede un’analisi della situazione, il supporto al cliente per identificare precisamente gli obiettivi, un sopralluogo per osservare di persona le dinamiche di comunicazione, ed un report con la proposta di una o più strategia per il raggiungimento degli obiettivi. In questo progetto in modo all’inizio invisibile si innestano il dott. Andrea testoni e l’avvocato Silvia Stefanelli, gli esperti del marketing nell’identificazione delle strategie giuste, per poi emergere tutti al momento opportuno, quando devono essere i professionisti abilitati a fare determinate sezioni del progetto.
Se pensate che un servizio globale di consulenza possa fare al caso vostro, non esitate a contattarci, saremo felici di prendere in esame la vostra situazione e di mettere il nostro “know how globale” a vostra disposizione.

I miei servizi per lo studio dentistico:

1. Consulente/ consulenza aziendale
2. Management studio dentistico
3. Controllo di gestione
4. Analisi dei costi
5. Organizzazione attività sanitarie
6. Pubblicità e informazione sanitaria
7. Processo di sterilizzazione dei dispositivi medici
8. Web marketing comunicazione on line
9. Consulenza fiscale
10. Formazione personale ausiliario

Tag:, ,

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *